MANI PULITE: LEGA, CI SONO RESISTENZE A COLPIRE 'INTOCCABILI'
MANI PULITE: LEGA, CI SONO RESISTENZE A COLPIRE 'INTOCCABILI'

Roma, 18 feb. (Adnkronos) - La Lega Nord respinge ''decisamente'' ogni ''tentativo di prescrizione di tutti gli infami delitti consumati deliberatamente ai danni dell'intero popolo italiano''. La 'nota del giorno' del gruppo parlamentare del Carrocio e' dedicata alla denuncia del rischio che Tangentopoli si trascini ''sine die'' a difesa di alcuni interessi e potentati, lasciando impunito cio' che si cela dietro a quanto scoperto fin'ora.

''La Magistratura -si legge fra l'altro- fa indubbiamente il suo dovere. Non e' del tutto estranea, pero', l'impressione che esistano 'spazi blindati' dove le procedure penali sono costrette a bloccarsi, anche per le reticenze dei principali attori. Esempi tipici sono quelli dei 'compagni' Graganti e Morandina e ancora di piu' del dottor Cusani che potrebbe benissimo ispirare una commedia pirandelliana. Cio' fa supporre che dopo due anni di Tangentopoli si sia scoperta solo la punta dell'iceberg, nonostante la diligenza del giudice Di Pietro e del pool di 'Mani Pulite'''.

''Viene cosi' naturale la supposizione che gli interessi coinvolti nella putrida vicenda -afferma la Lega- riguardino gruppi e personaggi politici, economici e finanziari addirittura intangibili. Ed e' legittima la previsione amara secondo cui la saga di Tangentopoli continuera' a trascinarsi per anni, piena di lati oscuri''. Se cosi' sara' ''Tangentopoli non finira' mai di creare sorprese e colpi di scena sensazionali'' ma altresi' aumentera' ''la reazione tutt'altro che positiva alle strabilianti evoluzioni e alle ramificazioni sempre piu' numerose dell'attuale procedimento in corso''.

(Tor/Gs/Adnkronos)