I FATTI DEL GIORNO. 3/A EDIZIONE (3): L'INTERNO
I FATTI DEL GIORNO. 3/A EDIZIONE (3): L'INTERNO

Roma. Il 1993 si conferma come l'anno dei record per le esportazioni italiane. Secondo i dati dell'ufficio cambi, il saldo valutario dei movimenti commerciali superiori ai 20 milioni e' risultato positivo per 10.979 miliardi contro il passivo di 15.866 miliardi del '92. Nel solo mese di dicembre '93 l'attivo e' stato di 2.421 miliardi.

Roma. A dispetto di candidature mancate e ricusate e di ''momenti burrascosi di questa Alleanza'', nel Centro sembra essere tornato il sereno. Almeno stando alle parole dei quattro leader del Patto: Segni, Martinazzoli, Amato e La Malfa, che oggi, per la prima volta, si sono presentati insieme su un palco pubblico per esortare i candidati comuni e quelli delle diverse liste proporzionali ad ''avere coraggio in quanto vincere e' ancora possibile. Compratevi un buon paio di scarpe -ha consigliato poi Martinazzoli- perche' secondo me si vincera' nelle case e le strade dei collegi e non nelle televisioni''.

Roma. Per la prima volta da vent'anni a questa parte, i salari nominali restano fermi al palo rispetto al 1992. Nei primi nove mesi del 1993, secondo uno studio della Cgil, le retribuzioni nominali medie di fatto dell'industria non hanno infatti registrato alcun aumento rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Se a questo si aggiunge l'effetto dell'inflazione e l'aumento degli oneri sociali a carico dei lavoratori, addirittura si arriva a una riduzione, in termini reali, del 5 per cento.

Roma. Anche il segretario del Psi, Ottaviano De Turco si unisce al coro di critiche alla proposta, fatta dalla Lega, di sanatoria per le liste elettorali irregolari. Del Turco pensa ''tutto il male possibile'' della proposta. Non c'e' niente da sanare -dice infatti- la Lega grido' vittoria per il nuovo sistema elettorale pensando di dare 'un colpo alla partitocrazia'. Oggi che in molti non sono riusciti a raccogliere le firme, vediamo che e' stato un peccato di superbia e che i partiti restano uno strumento indispensabile''. (segue)

(Dis/Zn/Adnkronos)