ENEL: RIAVVIO DELLA CENTRALE DI LA SPEZIA
ENEL: RIAVVIO DELLA CENTRALE DI LA SPEZIA

Roma, 24 feb. (Adnkronos)- Sono iniziate le operazioni necessarie al riavviamento della centrale termoelettrica di La Spezia.

La Centrale si era fermata nel settembre 1991 a seguito della revoca della autorizzazione dello scarico relativo alle acque di raffreddamento.

A fronte dei disposti della Legge 502 del 6 dicembre 1993, che modifica ed integra la legge Merli per quanto concerne gli scarichi a mare dell'acqua di raffreddamento, l'Enel ha presentato istanza per l'autorizzazione provvisoria, come previsto dalla legge citata, precisando 1200 Mw come potenza elettrica massima di funzionamento.

L'autorizzazione e' stata rilasciata dal Comune in data 31 dicembre 1993.

Conseguentemente l'Enel sta provvedendo ad attivare il generatore di vapore del Gruppo 2 da 320 Mw, quale sorgente del vapore ausiliario necessario all'avviamento dei Gruppi 3 e 4 da 600 Mw. L'avviamento dei Gruppi da 600 e' previsto per i prossimi giorni, i gruppi 1 e 2 da 320 Mw verranno mantenuti di riserva.

Per quanto riguarda gli aspetti relativi agli interventi di risanamento ambientale, questi devono essere eseguiti entro il 2002, come previsto dal Dm 12/07/90.

L'Enel auspica a tal proposito una intesa con gli Enti locali tale da pervenire ad una soluzione che dovra' essere quindi ripresa ed autorizzata da un Decreto Ministeriale Mica.

(Com/Bb/Adnkronos)