FIAT: 'TUTTA LA VERITA'' SECONDO LA UILM (3)
FIAT: 'TUTTA LA VERITA'' SECONDO LA UILM (3)

(Adnkronos) - Su questi punti, rivela la Uilm, ''un dirigente confederale ha avuto un incontro riservato con il ministro Giugni, per acquisire la sua disponibilita' sia sulle modalita' e i tempi della consultazione, che sulla 'nota aggiuntiva'''. A questo punto, ''Giugni, senza consultarsi con nessuno, senza chiedere avalli ne' ricevere o fare telefonate, in presenza dello stesso interlocutore sindacale, ha dichiarato che accettava la proposta quale punto terminale della mediazione''.

Dieci minuti dopo questo incontro riservato, Giugni ha quindi consegnato ai sindacalisti il testo della nota, in via informale. Dopodiche', e' iniziata la riunione congiunta tra sindacati, Fiat e Ministro, che ha dato lettura della nota aggiuntiva e delle 'correzioni' di errori materiali che erano contenute nella prima stesura del documento, il cui testo e' pero' rimasto sostanzialmente inalterato. Giugni ha quindi chiesto ai presenti di esprimere il proprio assenso o dissenso; com'e' noto, Fim, Uilm Fismic e Fiat hanno dato via libera attraverso una lettera e siglando il testo, mentre la Fiom ha espresso, sempre per lettera, la sua adesione, riservandosi di firmare dopo la consultazione. Infine, ritrovata l'unita', le organizzazioni sindacali hanno deciso di tenere assemblee unitarie per chiedere il voto favorevole dei lavoratori sul documento.

(Nnz/Gs/Adnkronos)