INFORMATICA: MERCATO ITALIANO A -0,8 PC NEL '93 (2)
INFORMATICA: MERCATO ITALIANO A -0,8 PC NEL '93 (2)

(Adnkronos) - La disaggregazione geografica rinvia all'andamento in base alla provenienza economica della domanda: nel Centro a farsi sentire e' la riduzione della spesa della Pubblica Amministrazione centrale, calata nell'anno del 7,1 per cento se si includono le aziende pubbliche autonome come Enel e Sip che mantengono una buona politica di spesa, e addirittura del 10 per cento circa se queste vengono escluse. E' spalmato sul territorio, invece, il contraccolpo del -4,4 per cento della spesa della Pubblica Amministrazione locale.

Nel Nord Ovest, area contrassegnata dalle grendi presenze industriali, a pesare e' appunto il -3,6 per cento degli investimenti nel comparto industriale, mentre il piu' tenue andamento negativo del Nord-Est riflette il maggior frazionamento dell'impresa, quindi politiche di investimento piu' diversificate e favorite dalla maggior tenuta della piccola e media impresa. Quanto all'occupazione, nel '93 il calo e' stato dell'8,1 per cento (da 101mila a 93mila unita' circa), che si traduce in un -10,7 per cento per il segmento hardware e in un -6,1 per cento per il segmento software.

(Car/Gs/Adnkronos)