TITOLI STATO: RIFORMA DEL MERCATO SECONDARIO -NASCE IL MIF (2)
TITOLI STATO: RIFORMA DEL MERCATO SECONDARIO -NASCE IL MIF (2)

(Adnkronos)- Il decreto prevede la distinzione degli operatori principali in due classi con impegni e facolta' differenziate. Una prima categoria conservera' in larga parte le caratteristiche degli attuali operatori principali, a condizione che mantenga volumi di negoziazione non inferiori all'1 per cento del totale delle operazioni effettuate sul Mts. Una seconda categoria, piu' ristretta, sara' costituita da specialisti in titoli di Stato che si sottoporranno ad impegni quantitativi di sottoscrizione nelle aste dei titoli e di negoziazione di volumi sul mercato telematico sostanzialmente maggiori di quelli degli altri operatori principali, nonche' ad impegni qualitativi in termini di competitivita' e continuita' delle azioni.

Agli specialisti in titoli la banca d'Italia riconoscera' la possibilita' di compiere operazioni a titolo definitivo, non solo quindi con pronti contro termine ma anche con buoni ordinari del tesoro. Agli specialisti saranno inoltre riservati collocamenti di titoli effettuati dopo la chiusura delle aste competitive secondo quote proporzionali alle aste stesse. La scelta degli specialisti avverra' fra il 16 marzo ed il 15 giugno ed i gruppi potranno cominciare ad operare come ''specialisti in titoli di stato'' a partire dal primo luglio '94. (segue)

(Kat/Bb/Adnkronos)