TURISMO CONGRESSUALE: AL VIA CONVENTION BUREAU
TURISMO CONGRESSUALE: AL VIA CONVENTION BUREAU

Roma, 24 feb. (Adnkronos) - L'atto costitutivo del Convention Bureau Nazionale e' stato firmato dal presidente della Confcommercio, Francesco Colucci, dall'Amministratore straordinario dell'Enit, Giancarlo Lunati, e dal presidente dell'Italcongressi Carlo Siena. Per la Fipe ha sottoscritto l'atto costitutivo Sergio Bille', presidente della Federazione, mentre la Federalberghi e la Fiavet stanno completando gli atti necessari per il perfezionamento della loro adesione.

''Dopo quasi due anni di lavoro -afferma Carlo Siena, presidente italcongressi- siamo riusciti finalmente a dare all'Italia uno strumento operativo che servira' per razionalizzare l'offerta congressuale e riconquistare settori di mercato che una concorrenza meglio organizzata di noi ci aveva sottratto''.

Quarta nel mondo per affluenza turistica, l'Italia e' soltanto sesta nella classifica delle destinazioni congressuali, con un giro d'affari annuo di circa 15 mila miliardi. Il Turismo congressuale fa viaggiare ogni anno, nel mondo, 70 milioni di persone: soltanto il 9 per cento di questo movimento coinvolge l'Italia. ''Avremo dovuto a potuto ottenere risultati migliori, ma sono mancati cooridamento e organizzazione, oltre a un'adeguata politica dei prezzi - afferma Siena''.

Italcongressi e' l'associazione no-profit per la promozione nell'Italia congressuale all'etero alla quale aderiscono 180 operatori economici del settore, dall'Alitalia all'Italcable, dalle grandi catene alberghiere alel Regioni. Una conferenza stampa sulle nuove prospettive della politica turistica congressuale offerte dalal creazione del Convention Bureau organizzata congiuntamente da Confcommercio, Enit e Italcongressi, avra' luogo verso la meta' di marzo a Roma.

(Com/Gs/Adnkronos)