BACTRIM: GARATTINI - NESSUNA DECISIONE, COME GLI INGLESI
BACTRIM: GARATTINI - NESSUNA DECISIONE, COME GLI INGLESI

Roma, 28 feb (Adnkronos) - Nessuna decisione della Cuf per il Bactrim. Al termine della riunione della Commissione Unica del Farmaco il professor Silvio Garattini, direttore dell'Istituto di ricerche farmacologiche ''Mario Negri'', spiega all'Adnkronos che ''il Bactrim e' un farmaco attivo, interessante, in giro da 25 anni. L'allarme e' stato lanciato da una fonte giornalistica, ma non ci sono dati scientifici pubblicati sull'argomento''.

''Questi effetti collaterali - dice Garattini - sono gia' noti nel passato e non sono quindi una novita'. Sappiamo che possono essere piu' gravi nel caso dei soggetti anziani, ma non sono diversi da quelli di tanti altri farmaci, per cui vale sempre il principio che il farmaco deve essere preso quando ci sono delle ragioni, per avere dei benefici. Anche in questo caso non c'e' bisogno di drammatizzare perche' le autorita' inglesi non hanno preso nessuna decisione, se ne avessero prese, naturalmente allora potremmo vedere che tipo e regolarci di conseguenza''.

''Bisogna ribadire che purtroppo in Italia non abbiamo i nostri dati e dobbiamo percio' continuare a dipendere da quello che ci dicono gli altri - ha aggiunto Garattini - non abbiamo farmacovigilanza e se l'avessimo potremo andare a guardare i nostri dati e dire se quanto viene affermato e' vero o meno. C'e' anche da considerare infine che in tutte queste faccende non e' da trascurare anche l'interesse industriale: nell'allarme forse non c'e' solo un puro interesse alla salute''.

(Ria/As/Adnkronos)