CALABRIA: OPERAZIONE ANTICRIMINE IN PROVINCIA DI COSENZA (2)
CALABRIA: OPERAZIONE ANTICRIMINE IN PROVINCIA DI COSENZA (2)

(Adnkronos) - Gli arresti eseguiti dai carabinieri sono il frutto di due anni di indagini, coordinate dalla direzione distrettuale antimafia di Catanzaro. Le ''famiglie'' nel mirino degli inquirenti, tutte operanti nel cosentino, sono quelle dei Portoraro, di Corigliano Calabro; dei Magliari di Altomonte; dei Recchia di Castrovillari e dei Tripodoro di Rossano. I reati contestati agli arrestati sono quelli di omicidio, incendio doloso, estorsione e danneggiamento, tutti finalizzati al traffico di droga.

Sono in totale 81 i provvedimenti restrittivi emessi, 62 dei quali eseguiti, nell'ambito della operazione ''Jena''. Questi i dati forniti dal procuratore nazionale Antimafia, Bruno Siclari, nel corso di una conferenza stampa. ''Una operazione -ha precisato Siclari- che va collegata con le altre indagini che hanno permesso di sgominare, in otto mesi, numerose consorterie mafiose calabresi con 688 ordini di custodia cautelare emessi. Il nostro lavoro continuera' senza sosta -ha concluso Siclari- stiamo colpendo il braccio armato della 'ndrangheta, una organizzazione criminale enormemente pericolosa'' . (segue)

(Nsp/As/Adnkronos)