ISRAELE: MONS. ANDREATTA - FUORI PERICOLO I PELLEGRINAGGI
ISRAELE: MONS. ANDREATTA - FUORI PERICOLO I PELLEGRINAGGI

Roma, 28 feb (Adnkronos) - Nessun pericolo per i 2 mila e 500 pellegrini italiani che si trovano in Terra Santa. All'indomani delle stragi terroristiche di Hebron e Junieh costate la vita a decine di persone, il Segretariato Pellegrinaggi Italiani, l'organismo della Cei che promuove viaggi nei luoghi sacri della cristianita', accusa ''i mass media di aver provocato ingiustificate paure nei familiari''. Condannando duramente i due attentati, monsignor Liberio Andreatta, segretario generale dello Spi, critica il modo col quale ''la televisione ha mandato in onda i servizi dei massacri. Purtroppo credo che abbiano seminato ingiustificato terrore nelle famiglie dei pellegrini. Per raccontare cio' che stava accadendo sono state spesso utilizzate immagini di repertorio che non corrispondono alla realta'''.

''Gli attentati dei giorni scorsi - ha continuato monsignor Andreatta - non hanno assolutamente modificato i percorsi dei gruppi che attualmente sono in Terra Santa, anche perche' i luoghi degli attentati sono lontani dai circuiti di viaggio. Ieri i nostri pellegrini si sono addirittura recati a visitare Gerico. Inoltre non e' assolutamente vero che e' stata chiusa la Citta' Vecchia. Il viaggio si sta svolgendo regolarmente e tranquillamente. Tengo a precisare tutto questo perche' siamo stati tempestati di telefonate di familiari preoccupati, i quali dopo aver visto le immagini mandate in onda dalla televisione, temevano il peggio anche per i loro cari''.

''Il pellegrinaggio - ha proseguito monsignor Andreatta - da sempre e' visto come una indiscutibile testimonianza di pace e come tale diventa un fattore coagulante per lo stesso dialogo tra i popoli in lotta. I nostri viaggi continuano a partire ed arrivare regolarmente. Il prossimo 18 marzo io stesso mi rechero' a Nazareth per accendere la lampada della pace, una fiammella profetica che ardera' tutto l'anno con l'olio degli ulivi benedetti e che sara' trasportata a Loreto il prossimo dicembre''.

(Gia/As/Adnkronos)