MONTESI (ZUCCHETO): GIUDICE INDAGA SU CRACK
MONTESI (ZUCCHETO): GIUDICE INDAGA SU CRACK

Padova, 5 mar. (Adnkronos) - Il sostituto procuratore di Padova Paolo Lucca che da alcuni mesi lavora alla vicenda dello 'smantellamento' del gruppo Montesi vuol interrogare il finanziere Florio Fiorini, detenuto nel carcere ginevrino di Champ Dollon. Il magistrato vuole sentire Fiorini che nel marzo del 1983 con tre anni di anticipo sul commissariamento del Gruppo Saccarifero Veneto, valuto' le proprieta' immobiliari meno di 70 mld, esattamente quanto poi furono svendute tre anni dopo all'Isi (''Industria saccarifera italiana'' costituita dall'Eridania e dalla Finbieticola) contro un valore reale di oltre 400 mld.

Secondo Ilario e Giorgio Montesi, figli di Leonardo fondatore del gruppo, il Gsv fu vittima di una manovra ideata a Roma e che potrebbe anche coinvolgere i titolari dei ministeri dell'Industria e dell'Agricoltura di quegli anni. Per questo gli eredi Montesi hanno inviato un esposto al magistrato, con il quale si chiede di andare a fondo della vicenda che porto' al crack del gruppo veneto. Per questo il Pm Paolo Lucca ha avviato una indagine e preparato una rogatoria internazionale per interrogare Florio Fiorini nel carcere ginevrino. (segue)

(Red/Gs/Adnkronos)