ALGERIA: ASSASSINATO IL RETTORE DELL'ACCADEMIA
ALGERIA: ASSASSINATO IL RETTORE DELL'ACCADEMIA

Algeri, 5 mar. (Adnkronos/Dpa) - Il rettore dell'Accademia dell'arte di Algeri, Ahmed Asla, e' stato assassinato da sconosciuti per strada, proprio di fronte all'istituto, nell'ennesimo delitto destinato a scuotere il Paese. L'ultima vittima di una serie di omicidi politici arrivati ormai a oltre quindici soltanto negli ultimi giorni, era fra le persone piu' in vista: ma altrettanta impressione ha destato la serie di militari, dodici, tutti trovati morti strangolati in vari sobborghi di Algeri, l'ultimo dei quali un capitano dell'esercito assassinato mercoledi davanti alla sua famiglia in una sparatoria in cui e' rimasto ferito gravemente anche il cognato. Il conto e' completato dal direttore di un carcere di Algeri e da una delle sue guardie carcerarie, entrambi uccisi a colpi di pistola.

La serie di omicidi e' ritenuta dalle autorita' una risposta all'uccisione del leader del Gruppo armato islamico (Gia), Sid Ahmed Mourad e di un certo numero di suoi seguaci, per un'azione della polizia, alla fine di febbraio. Era stata proprio la Gia a lanciare la campagna del terrore nei confronti degli stranieri, quando - liberando tre dipendenti consolari francesi - lancio' l'ultimatu che chiedeva a tutti gli stranieri di lasciare il paese entro il primo dicembre. Al gruppo si attribuiscono gli omicidi di dodici lavoratori croati e di numerosi intellettuali algerini.

(Cab/Pan/Adnkronos)