BOSNIA: FABBRI E BONIVER
BOSNIA: FABBRI E BONIVER

Roma, 5 mar. (Adnkronos) - ''C'e' obiettivamente una esigenza di rafforzamento dei caschi blu nell'ex Jugoslavia. Se ci troveremo in presenza di una richiesta dell'Onu, il governo nella sua collegialita' la valutera' con molta serenita', con tutta la ponderatezza che il caso impone, tenendo conto di tutti gli aspetti della situazione''. E' quanto afferma il ministro della difesa Fabio Fabbri a proposito di un ipotetico invio di truppe italiane in Bosnia.

''Molto importante'', a suo giudizio ''sapere come le parti in conflitto accoglierebbero l'eventuale presenza di forze armate italiane''. ''Noi stiamo facendo la nostra parte, assicurando il sostegno logistico e operativo a tutte le operazioni in partenza verso l'ex Jugoslavia'' ha concluso Fabbri.

''Estremamente pericoloso e folle ''per la socialista Margherita Boniver un intervento italiano nell'ex Jugoslavia. ''Non si tratta di tirarsi indietro nell'impegno per la pace in Bosnia -ha precisato- l'Italia sta facendo la sua parte mettendo a disposizione basi aeree sul prorpio territorio, gia' oggetto di minacce da parte serba. Non ha inoltre precedenti una decisione cosi' grave presa da un governo a termine, a camere sciolte''.

(Red/Gs/Adnkronos)