CINA: LIBERATO WEI JINGSHENG (NUOVO) (2)
CINA: LIBERATO WEI JINGSHENG (NUOVO) (2)

(Adnkronos)- Altri sembrano essere stati arrestati per impedir loro un contatto con l'inviato americano: fra loro l'avvocato Zhou Guoqiang e i suoi collaboratori Yuan Hongbing e Wang Jiaqui, ancora agli arresti, e cinque persone arrestate e rilasciate a Pechino e Shangai, fra cui il leader studentesco Wang Dan. Wei, arrestato nel 1978 per aver partecipato al movimento del ''Muro della democrazia'', era stato liberato in settembre dopo 15 anni di carcere quando Pechino cercava di ottenere l'assegnazione delle Olimpiadi del Duemila.

Pechino ha intanto autorizzato cinque giornalisti americani a visitare Liu Gang, 33 anni, un prigioniero per il quale 52 deputati americani hanno chiesto la liberazione. Ma la visita non ha certo soddisfatto i rappresentanti della stampa americana che hanno potuto vedere il prigioniero solo attraverso una finestra e con un televisore a circuito chiuso. Niente fotografie e neppure la possibilita' di parlare con Liu dato che -parola del guardiano Xin Tanguan- ''dice cose in contrasto con la verita'''.

Liu, condannato a sei anni di carcere per aver partecipato alla protesta di piazza Tienanmen, soffre di cuore e di stomaco ed e' stato piu' volte picchiato e chiuso in cella d'isolamento, secondo quanto ha denunciato la famiglia con una lettera di 16 pagine fatta uscire clandestinamente dalla Cina. Ma i giornalisti hanno potuto solo constatare una evidente malattia della pelle dovuta -secondo la lettera- alla scarsa igiene del carcere. Nel distaccamento numero due del campo di lavoro di Lingyuang, dove si trova Liu, vengono fabbricate parti di ricambio per automobili. Ma il prigioniero -ha dichiarato il guardiano Xin- svolge solo lavoro di traduzione dei manuali di istruzioni dell'equipaggiamento straniero.

(Civ/Bb/Adnkronos)