''OSSERVATORE ROMANO'': METTE ALL'INDICE IDA MAGLI
''OSSERVATORE ROMANO'': METTE ALL'INDICE IDA MAGLI

Roma, 7 mar. (Adnkronos)- ''L'Osservatore Romano'' mette all'Indice l'antropologa Ida Magli, una delle studiose laiche piu' conosciute e apprezzate per i suoi studi in campo religioso: l'accusa e' di aver scritto un violento pamphlet contro Giovanni Paolo II che conterrebbe addebiti immeritati. Alla vigilia dell'8 marzo, il quotidiano della Santa Sede ha anticipato una pesante stroncatura dell'ultimo libro della Magli, docente all'universita' ''La Sapienza'' di Roma, intitolato ''Sulla dignita' della donna. La violenza sulle donne, il pensiero di Wojtyla'' pubblicato dalla casa editrice Guanda. ''Ida Magli scrive cose gravi e tristi'', sentenzia sulla pagina culturale Benedetta Papasogli, docente di letteratura francese all'universita' di Messina e studiosa di spiritualita'.

Alla decana degli studi antropologici italiani viene contestato innanzitutto di far passare come ricerca scientifica il suo libro quando in realta' e' un pamphlet che procede ''a sciabolate lungo i sentieri delle idee''. Uscito nel novembre scorso e gia' alla seconda edizione, ''Sulla dignita' della donna'' e' stato tuttavia presentato pubblicamente solo una settimana fa. Al centro dello studio ci sono lo stupro delle donne bosniache e l'appello del papa a non abortire: seguono una serie di riflessioni sulle donne come vittime sacrificali e un attento esame del pensiero di Giovanni Paolo II sull'altra meta' del cielo cosi' come emerge dall'enciclica ''Mulieris dignitatem''. (segue)

(Pam/As/Adnkronos)