COMMERCIO ESTERO: DAL 15 MARZO REGOLAMENTI COMUNI
COMMERCIO ESTERO: DAL 15 MARZO REGOLAMENTI COMUNI

Roma 7 mar. - (Adnkronos) - Al termine della riunione pomeridiana del Consiglio dell'Unione Europea il Ministro del Commercio con l'Estero, paolo Baratta, ha comunicato che sono stati approvti in via definitiva i regolamenti di politica commerciale comune che entreranno in vigore il 15 marzo. Viene cosi' definito il regime uniforme di strumenti commerciali nei confronti dei Paesi Terzi.

I nuovi regolamenti, frutto del faticoso compromesso raggiunto il 15 dicembre e l'8 febbraio, comportano innanzitutto la liberalizzazione totale delle importazioni dell'Ue in provenienza da tutti i Paesi Terzi, con la sola eccesione di sette prodotti originari della Cina, fermi restando i regimi speciali per i prodotti tessili e siderurgici.

E' inoltre prevista la diminuzione di tutti i contingenti nazionali e istituzione per i suddetti sette prodotti di origine cinese di contingenti comunitari; la gestione a livello comunitario e non piu' nazionale di tali contingenti e lo snellimento della procedura antidumping, con la fissazione di precisi termini e adempimenti amministrativi per le relative inchieste.

Nonche' l'adozione delle misure antidumping a maggioranza semplice del Consiglio e non piu' a maggioranza qualificata nei confronti dei Paesi concui esistono accordi preferenziali (es. Peco) e' prevista l'applicazione delle clausole di salvaguardia da parte della Commissione con possibilita' del Consiglio di modificarle a maggioranza qualificata.

Infine viene introdotto il regime comune di importazione per tutto il comparto tessile, che prevede l'adozione di misure di salvaguardia con procedura speciale in caso di urgenza.

(Com/Zn/Adnkronos)