FISCO: MARTINO - SUI BOT BERTINOTTI HA RAGIONE, MA... (5)
FISCO: MARTINO - SUI BOT BERTINOTTI HA RAGIONE, MA... (5)

(Adnkronos) - Quanto alla manovra di primavera per Martino la soluzione sta nel superare l'attuale metodo sbagliato di fare manovre correttive: ''non possiamo -ha detto- piu' affidare alla discrezionalita dei politici la determinazione del livello complessivo di spesa perche' il normale funzionamento degli incentivi politici continuera' a produrre l'aberrante prassi di far uso delle spesa pubblica per acquisire consensi. Prima di pensare ai tagli da fare occorre ristabilire le regole.

La cosa piu' importante e' sottoporre le decisiopni di bilancio all'imperio delle regole. Finore l'unico criterio era la desiderabilita' dell'obiettivo proposto. E siccome gli obiettivi sono tutti desiderabili le leggi di spesa venivano approvate demandando poi al ministro delle finanze il compito di rincorrere una spesa fuori controllo. Con il risultato che il paese rischia la bancarotta finanzioaria. Bisogna passare dalla discrezioanlita' e dall'arbitrio dei politicanti -ha concluso Martino- all'imperio di norme costituzionali. Se ritenessi che con la manovra di primavera si risolvono i problemi avrei dedicato il mio tempo a certacare dove tagliare, ma credo che qualsiasi manovra se continua a muoversi nell'ambito dell'attuale anarchia costituzionale non produrra' nessun risultato''.

(Ric/Pan/Adnkronos)