FONDI PENSIONI: DOMANI CONVEGNO UIL
FONDI PENSIONI: DOMANI CONVEGNO UIL

Roma, 7 mar. (Adnkronos) - Il Sidacato italiano dice un si' convinto ai Fondi Pensione e chiede la immediata attuazione della Legge 124/93. La certezza delle garanzie previdenziali che offrono e gli effetti positivi che produrrebbero sullo sviluppo del sistema produttivo, sul mercato finanziario e sul debito pubblico collocano i Fondi Pensione al centro dell'attenzione e dell'azione politica del Sindacato, sempre piu' impegnato sul fronte dell'ampliamento della democrazia economica. Mai come nei prossimi mesi la contrattazione collettiva svolgera' un ruolo importante ed e' in tale contesto che i Fondi Pensione dovranno essere istituiti; perdere l'occasione, infatti, produrrebbe solo danni irrecuperabili.

Su come dovra' svilupparsi l'azione sindacale e come dovranno essere modificati alcuni elementi, a cominicare dall'aspetto fiscale, la Uil ha deciso di dare una risposta con il Convegno ''Fondi Pensione, Perche''', organizzato dalla Confederazone e dalla Feneal-Uil, ad esso partecipano il ministro del Lavoro Gino Giugni, insieme al direttore generale della Confindustria Innocenzo Cipolletta, al presidente di Lavoro e Previdenza Corrado Ferro, al presidente del Mediocredito Centrale Gianfranco Imperatori, al presidente dell'Assoprevidenza Sergio Corbello, al presidente dell'Ania Antonio Longo ed al Sen. Vincenzo Visco.

Al Convegno interverra' il Segretario Generale della Uil Pietro Larizza e sara' presieduto dal Segretario Confederale Uil Vittorio Pagani e concluso dal Segretario Generale Feneal-Uil Franco Marabottini. I lavori saranno aperti dalla relazione del Segretario Confederale della Uil Gianfranco Fontanelli, che vede l'iniziativa finalizzata ad individuare un punto di incontro tra le diverse posizioni delle forze sociali ed a sciogliere i nodi ancora presenti sul tema dei Fondi Pensione.

(Com/As/Adnkronos)