P.I.: NOBILIA (CISNAL) - UNA STRETTA PER IL CONTRATTO
P.I.: NOBILIA (CISNAL) - UNA STRETTA PER IL CONTRATTO

Roma, 7 mar. -(Adnkronos)- ''Il rinnovo del contratto del pubblico impiego non dovra' andare oltre un ragionevole termine compatibile con il prossimo rinnovo del Parlamento e dovra' vedere realizzato un riconoscimento economico da consentire un reale recupero del potere d'acquisto delle retribuzioni partendo dall'ultima scadenza del 12 dicembre '90, contrariamente, non potranno realizzarsi nessuno degli obiettivi prefissati, in primo luogo, l'auspicata efficienza della pubblica amministrazione''. Lo ha affermato il Segretario generale della Cisnal, Mauro Nobilia, per il quale ''l'incremento economico non potra' essere inferiore al 30 per cento dell'attuale livello stipendiale e questo per il triennio '94-'95''.

''Per quanto riguarda l'aspetto normativo, abbiamo gia' presentato all'Aran, ha continuato Nobilia, un documento specifico dove, in dieci punti, sono rappresentate le aspettative essenziali per un settore composito e al tempo stesso complesso, al quale dovra' essere richiesta una maggiore professionalita'''. (segue)

(Com/Pan/Adnkronos)