BENI CULTURALI: RONCHEY - ''IL MUSEO PIU' GRANDE DEL MONDO''
BENI CULTURALI: RONCHEY - ''IL MUSEO PIU' GRANDE DEL MONDO''

Roma, 10 mar. (AdnKronos)- Ronchey inserisce la quinta marcia. Si comincia con il restauro di Palazzo Barberini -fra tre mesi- e si continua con ''l'apertura del Museo piu' grande del mondo'', il Museo archeologico nazionale Romano nelle tre rinnovate sedi: quella storica delle Terme di Diocleziano, il restaurato Palazzo Massimo (gia' aperto limitamente alla mostra sui 'reperti ritrovati'), il Palazzo Altemps, in corso di restauro, che ospitera' la collezione Ludovisi. Entro il 1994 sara' tutto visibile.

Molto prima del previsto scattera', inoltre, l'operazione 'merchandise' (vendita di copie di opere d'arte) presso i maggiori musei nazionali nell'ambito di servizi qualificati di accoglienza e assistenza dei visitatori.

Alberto Ronchey conferma il grosso impegno -mai assunto prima da un Ministro dei Beni culturali- di portare a termine operazioni cui hanno lavorato, per decenni, soprintendenti, storici dell'arte e tenaci divulgatori di cultura (in un Paese in cui divulgazione e manualistica -base della conoscenza extra-scolastica in tutti i paesi civili- sono state considerate sino a ieri 'sottoprodotti' della cultura).

L'occasione e' fornita dalla presentazione, nel Palazzo Doria Pamphili -generosamente messo a disposizione dalla principessa romana erede e conservatrice di tanti capolavori- della ''Giornata del Fai'' (Fondo per l'ambiente italiano''.

La giornata e' fissata, in tutta Italia, per sabato 19 marzo e sara' memorabile: 100 monumenti -chiusi e semichiusi nel resto dell'anno- saranno aperti,in 45 citta' italiane, ove possibile con concerti ed utili allestimenti.(Segue)

(Pal/As/Adnkronos)