8 PER MILLE: ELEZIONI IMPEDISCONO ALLA CEI PUBBLICITA' PER 730 (2)
8 PER MILLE: ELEZIONI IMPEDISCONO ALLA CEI PUBBLICITA' PER 730 (2)

(Adnkronos) - La campagna pubblicitaria sull'otto per mille che uscira' il prossimo maggio e' costata mesi di lavoro alla ''Well Comm Canard'', l'agenzia di pubblicita' che ha ideato anche la campagna del 1993. A periodi alternati, fino alla fine di giugno, spot televisivi, affissioni murali e passaggi radio ''informeranno gli italiani sulle varie possibilita' esistenti alle quali devolvere l'otto per mille''. Filo conduttore della campagna sara' un testimonial, la cui identita' e' ancora ''top secret''.

''Ritengo che lo strumento pubblicitario sia diventato indispensabile - ha continuato Bongiovanni - e' infatti l'unico modo che consente di informare contemporaneamente decine di milioni di contribuenti''. Replicando alla proposta lanciata alcuni giorni fa da Pierre Carniti sull'ipotesi di devolvere l'otto per mille a favore delle poverta' estreme, il responsabile dell'ufficio promozione della Cei conclude: ''trovo sia una proposta molto bella ma fortemente riduttiva. Le poverta' estreme si combattono favorendo l'educazione, l'occupazione, lo sviluppo sociale e non tanto con formule come questa. L'otto per mille infatti non e' molto, ai poveri credo si debba dedicare qualcosa di piu'''.

(Gia/Gs/Adnkronos)