BERLUSCONI: CONFRONTI DIRETTI? IO NON HO ALCUNA PAURA
BERLUSCONI: CONFRONTI DIRETTI? IO NON HO ALCUNA PAURA
IO COME CRAXI? OGNUNO PUO' DIRE STUPIDAGGINI...

Roma, 10 Mar. (Adnkronos)- Silvio Berlusconi rifiuta seccato il ruolo di chi vuole 'sfuggire' il confronto diretto con gli avversari politici. E ripete di ''non avere alcuna paura'' ad un faccia a faccia televisivo con Luigi Spaventa o Achille Occhetto, purche' alle sue condizioni: regole chiare, tempo e intervistatori equilibrati e confronto ''civile''.

Berlusconi ricorda che il 'no' a 'Milano Italia' e' venuto per il sospetto ''non su Ukmar o la giornalista straniera'' ma sua una ''serie di presenze cambiate ad un certo punto e che noi consideriamo in simpatia con il campo avversario''. Al contrario, sottolinea che gia' ieri era pronto al confronto diretto con Alberto Michelini a GBR: ''solo arrivato li', mi hanno detto che lui non c'era''.

Il leader di Forza Italia, inoltre, conversando con i giornalisti non manca di rispondere ad Antonino Caponnetto che lo ha definito uguale a Craxi. ''Ognuno -sorride- e' libero di dire le stupiddagini che crede''.

(Tor/Bb/Adnkronos)