BOSNIA: L'ITALIA IN AIUTO DEI MINORI
BOSNIA: L'ITALIA IN AIUTO DEI MINORI

Roma, 10 mar. (Adnkronos)- Le misure concrete a favore dei minori, vittime della guerra, sono state discusse a Palazzo Chigi dal ''Tavolo di coordinamento per gli aiuti alla ex Jugoslavia'' riunitosi sotto la presidenza del ministro per gli Affari Sociali, Fernanda Contri. Alla riunione hanno partecipato rappresentanti delle amministrazioni comunali che hanno aderito, il 19 febbraio scorso a Roma, alla marcia ''per la pace in Bosnia'', iniziata in Campidoglio e conclusa a piazza San Pietro.

L'orientamento emerso nel corso dei lavori e' stato quello, suggerito dal ministro Contri, di aiutare i minori della ex Jugoslavia, in particolare gli orfani, nei loro luoghi di residenza abituale, affinche' non vengano privati ne' della loro identita' culturale ne' dei loro rapporti affettivi.

Per ottenere questo risultato, specialmente a favore dei minori orfani di uno o di entrambi i genitori (6000 nella sola Sarajevo e 28000 nell'insieme della Bosnia Erzegovina) l'Italia fara' ricorso - nella piu' ampia misura possibile - al sostegno diretto alle famiglie di tutte le comunita' etniche che hanno cura di minori propri o si fanno carico di accogliere minori orfani di guerra. (segue)

(Com/Bb/Adnkronos)