ELEZIONI: BERLUSCONI, CENTRO FACCIA SONDAGGI E PENSI AL RITIRO (2)
ELEZIONI: BERLUSCONI, CENTRO FACCIA SONDAGGI E PENSI AL RITIRO (2)
SEGNI POTEVA ESSERE IL LEADER DI FORZA ITALIA

(Adnkronos)- Non e' pero' il caso di Meli che dice di essere 'vincente' nel suo collegio. ''E allora contatti il candidato di Forza Italia e fate l'inverso'', replica Berlusconi. Che spiega di chiedere i voti non certo ai '' molti cattocomunisti che vedo nel Partito Popolare strizzare l'occhio alla Sinistra''. L'intesa di 'desistenza spontanea' nel caso specifico, pero', non risulta possibile perche' il candidato avversario, spiega Meli, e' ''un transfugo del CCD''.

Ma Berlusconi coglie l'occasione per insistere sulla ''assurdita' del Centro'', ricordando di ''aver offerto a Segni la presidenza di Forza Italia'' e ''molto insistito con Martinazzoli'' per creare il polo liberal democratico senza la sua personale scesa in campo.

''In questo senso -dice- e' vero che ho deciso di fare politica per difendere i miei interessi: ero molto preoccupato come imprenditore. Ma non per le mie aziende, che avrei potuto assicurare o salvare accettando una lottizzazione. Ma perche' so che in un sistema che va male, gestito da un Governo di questa sinistra che io chiamo comunista perche' tale e' ancora, nessuna impresa o gruppo puo' andare bene''.

(Tor/Bb/Adnkronos)