ELEZIONI: CARD. MARTINI -SCEGLIERE COERENZA E AFFIDABILITA
ELEZIONI: CARD. MARTINI -SCEGLIERE COERENZA E AFFIDABILITA

Milano, 10 mar. (adnkronos)- ''Sia per i candidati che per gli schieramenti e i partiti, va cercato un grado possibile e umanamente raggiungibile di coerenza e affidabilita'''. Lo sostiene l'Arcivescovo di Milano, Carlo Maria Martini, in un articolo che comparira' sul prossimo numero de 'Il nostro tempo''.

''Coerenza sopratutto con i valori che ci stanno a cuore, a cominciare dalla dignita' della persona umana, coerenza con i fini concreti dell'azione politica che ciascuno ritiene prioritari per il bene del paese, coerenza - continua Martini- di comportamenti politici e personali. Alla coerenza va collegata l'affidabilita', cioe' la capacita' della persona, dello schieramento, del partito, di far fronte agli impegni assunti. Infatti non basta essere onesti e avere un ottimo programma se poi non si da' garanzia di una azione coraggiosa, incisiva, competente, efficace. E qui il giudizio diventa molto difficoltoso''.

''Occorre anche valutare -prosegue Martini- l'efficacia del voto dato a un candidato per sostenere di fatto lui e lo schieramento che sta a cuore all'elettore e contrastare nel contempo candidati o partiti o schieramenti che non danno fiducia. Qui le opinabilita' si accumuleranno e si avra' qualche volta l'impressione di giocare un po' alla cieca. Speriamo che la prossima legislatura -conclude il Cardinale- riveda le leggi elettorali per migliorarle dopo l'attuale difficile esperienza''.

(Mil/Bb/Adnkronos)