ELEZIONI: FORZA ITALIA DENUNCIA CENSURA TV E STAMPA
ELEZIONI: FORZA ITALIA DENUNCIA CENSURA TV E STAMPA

Milano, 10 mar. (Adnkronos) - ''Censura, informazione deformata, articoli gettai nel cestino perche' non in linea con la volonta' del padrone politico''. La denuncia viene dal portavoce di Forza Italia, Antonio Tajani che sottolinea, in una nota, l'esistenza di ''una strana aria di intesa tra certi giudici e certi giornalisti sempre pronti ad usare armi illecite per colpire Silvio Berlusconi e Forza Italia alla vigilia di un appuntamento elettorale che vede lo schieramento progressista in evidente difficolta'''.

''Appare strano -aggiunge Tajani- che qualche grande quotidiano indipendente deformi la verita', ma e' gravissimo che la televisione di Stato ed i giornali pubblici usino lo strumento della censura per favorire lo schieramento comunista e paracomunista. In barba a centinaia e centinaia di cittadini romani che hanno salutato clamorosamente la visita di Silvio Berlusconi nel cuore della Capitale -si legge nella nota- il Tg2 ha gettato nel cestino i servizi dedicati all'avvenimento''.

''Il telegiornale sempre piu' vicino al Pds -aggiunge Tajani- dopo aver inviato un giornalista a seguire la giornata romana di Berlusconi, non ha mandato in onda alcuna immagine. Il successo della visita -domanda il portavoce di Berlusconi- ha dato fastidio ai vertici del Tg2 che hanno preferito dare spazio soltanto all'inchiesta del giudice Colombo su Publitalia?''.

''C'e' un altro episodio di censura da segnalare -secondo Tajani- in un giornale pubblico e' stato cestinato un commento che criticava l'opportunita' di emettere provvedimenti giudiziari nei confronti di alcni dirigenti di Publitalia nel momento piu' caldo di una campagna elettorale che vede Silvio Berlsuconi come protagonista principale. Il denaro pubblico che viene usato per garantire la sopravvivenza di certi organi di informazione -conclude Tajani- meriterebbe maggior rispetto da parte di chi e' chiamato ad amministrarlo''.

(Mil/Gs/Adnkronos)