ELEZIONI: ITALIANI ALL'ESTERO, SARA' L'ULTIMO RITORNO?
ELEZIONI: ITALIANI ALL'ESTERO, SARA' L'ULTIMO RITORNO?

Roma, 10 mar.(Adnkronos) - Per votare il 27 e il 28 marzo gli italiani residenti all'estero dovranno ancora una volta sobbarcarsi la fatica e le spese del viaggio e tornare in Italia. Sara' l'ultima volta ? Per quanto riguarda almeno uno dei due partiti - Pds e Lega - che col loro ''no'' a novembre sono stati determinanti nell'affondamento del decreto legge costituzionale destinato a consentire il voto per corrispondenza, la risposta e' positiva.

In una intervista alle radio degli italiani in Svizzera, il segretario del Pds, Achille Occhetto, si e' infatti impegnato ''a dare finalmente una soluzione efficace al problema''.''Non e' stato possibile darla nella passata legislatura - ha precisato Occhetto - in quanto urgeva votare e la destra strumentalizzava la questione per rinviare le elezioni'', ma in quanto considera ''sacrosanta'' la volonta' dei cittadini all'estero di poter partecipare alle scelte politiche dell'Italia, per la prossima legislatura ''il Pds si impegna a rendere possibile l'esercizio all'estero di tale diritto''. (segue)

(Are/As/Adnkronos)