ELEZIONI: PROIEZIONI RAI, IN CORSA NON SOLO DOXA
ELEZIONI: PROIEZIONI RAI, IN CORSA NON SOLO DOXA

Roma, 10 mar. (Adnkronos) - Per la prima volta le proiezioni elettorali che andranno in onda sulla Rai potrebbero non essere affidate alla Doxa. Per esigenze di trasparenza e risparmio - apprende l'Adnkronos- la Rai affidera' le proiezioni al ''migliore offerente'', ''con criteri -ha spiegato Bruno D'Arte, responsabile del supporto per le informazione tv che amministra le testate Rai- che terranno conto non solo del minor costo, ma anche naturalmente dell'affidabilita' delle societa' che intendono offrire il servizio''.

In ''gara'', oltre alla Doxa, molte delle piu' grandi societa' di sondaggi e ricerche statistiche, tra le quali la Cirm. Il criterio di scelta - assicurano alla Rai - si basera' sulla valutazione del rapporto tra costi e grandezza del campione offerto.

Impossibile, per il momento, sapere come cambiano le proiezioni con il nuovo sistema elettorale. Le societa' in questione, dalla Doxa alla Cirm, si trincerano dietro un silenzio assoluto: paura della concorrenza - dicono - se ne parlera' solo poco prima del voto.

(Stg/As/Adnkronos)