FININVEST: COSTA - NO AD INCHIESTA A OROLOGERIA
FININVEST: COSTA - NO AD INCHIESTA A OROLOGERIA

Roma, 10 mar. (Adnkronos) - ''La magistratura milanese ha avuto in questi due anni il consenso dell'opinione pubblica per l'azione attiva, serena, coerentemente svolta soprattutto dal procuratore Di Pietro. Non intendo interferire in vicende che competono al potere giudiziario ma mi pare che gli eventi di questi due mesi destino piu' di un motivo di fondata preoccupazione''. E' quanto ha affermato Raffaele Costa dell'Udc.

''Ho gia' detto che il 'tormentone' cui sono stati sottoposti -in particolare dai mezzi di informazione- taluni esponenti del Pds, per primo l'on. D'Alema, non mi ha mai convinto per lo strepito che si e' fatto intorno ad episodi marginali e discutibili''.

'Ora, con tempestivita' degna di miglior causa, arrivano notizie -propagate in modo illegale- su inchieste relative a reati prevalentemente finanziari, che, sonnolenti per anni, subiscono una accelerazione di natura elettorale. Se e' vero quanto scrivono alcuni quotidiani -che si starebbe 'cercando' un giudice disposto a mettere la sua firma in calce ad un provvedimento di custodia cautelare- c'e' davvero da chiedersi -conclude Costa- se la grande catarsi della societa' politica ialiana non stia divenendo strumento di lotta partitica. I cittadini si attendono giustizia, e la giustizia mal si concilia con le inchieste ad orologeria''.

(Gug/Bb/Adnkronos)