MARTINAZZOLI: MANTENERE PLURALISMO NELL'INPS
MARTINAZZOLI: MANTENERE PLURALISMO NELL'INPS

Roma, 10 mar. (Adnkronos) - ''Riemerge la preoccupante intenzione di porre mano allo stato sociale, non per razionalizzare, ritrovare schemi di efficienza e di equilibri finanziari, tutelare con piu' vigore la famiglia, ma per ampliare lo statalismo, distruggere il pluralismo, umiliare chi contribuisce di piu', ingannare quanti non possono garantirsi da soli una sufficiente sicurezza e necessitano della solidarieta'''. Mino Martinazzoli, intervenendo all'assemblea della Confcooperative, informa un comunicato di piazza del Gesu', critica ''l'onda che sta crescendo da sinistra nella previdenza sociale per massificare le discipline, togliere le legittime autonomie di chi, senza contribuzione pubblica, gestisce quote di sicurezza sociale con bilanci attivi, dissipare il gia' debole pluralismo all'interno stesso dell'Inps''.

Una politica, questa, che, assicura Martinazzoli, ''trova la nostra ferma opposizione: non saremo mai disponibili -ribadisce- a lasciar passare proposte che vanno, tra l'altro, nella direzione contraria ad un modello di societa' attiva, solidale e partecipata nella cui articolazione di capacita' di sviluppare forme contrattuali di previdenza integrativa, sta anche la possibilita' di assicurare prestazioni piu' dignitose e la tutela effettiva degli anziani''.

(Pol/Pe/Adnkronos)