RUSSIA: TV PRIVATA, VA FORTE IL CINEMA ITALIANO
RUSSIA: TV PRIVATA, VA FORTE IL CINEMA ITALIANO

Roma, 26 mar. (Adnkronos)- Va forte il cinema italiano sui teleschermi del primo network privato russo, la Ntv. Creata dal nulla dall'ex numero due della ''Ostankino'', controllata dallo stato, e da un gruppo di alcuni giornalisti dimessisi per non subire la censura pro-presidenziale, la piccola tv indipendente, che produce programmi di informazione, si sta anche sempre piu' specializzando nella diffusione di film prevalentemente occidentali.

Il primo, grande passo in questa direzione, ha dichiarato al periodico ''Cinema D'Oggi'', Masha Shakhova, direttore delle pubbliche relazioni, e' stato compiuto il 17 gennaio scorso, quando la Ntv ha mandato in onda ''Zelig'' di Woody Allen, regista sconosciuto nell'ex Unione Sovietica, come prima opera straniera. Il successo e' stato superiore alle aspettative. ''E da allora -dice Shakhova- non ci siamo piu' fermati''. Molto spazio, oltre l'11 per cento della programmazione, e' stato riservato agli autori italiani: ''La dolce vita'', ''Giulietta degli spiriti'', ''Amarcord'' e ''Roma'' sono stati trasmessi in omaggio alla memoria di Federico Fellini. Molta audience hanno fatto anche ''Deserto Rosso'', ''Nuovo Cinema Paradiso'', ''Salon Kitty'', ''L'innocente''.

L'emittente, che assicura 58 ore di diffusione settimanale, con due notiziari, lungo e cortometraggi, documentari, miniserie, cartoni animati, trasmette su gran parte della federazione russa e presto sara' captata anche a Vladivostock. Finanziata da un consorzio di banche, ha un budget di 32 milioni di dollari, che sara' progressivamente aumentato nel 1994.

(Sin/Zn/Adnkronos)