OPERA ROMA: SALTA LA 'PRIMA' - L'OPERA TRATTA DA O. WILDE
OPERA ROMA: SALTA LA 'PRIMA' - L'OPERA TRATTA DA O. WILDE

Roma, 28 mar. -(Adnkronos) - ''Il compleanno dell'Infanta'' e' una favola tragica per musica in un atto di G.C. Klaren liberamente tratta da Oscar Wilde. La musica e' di Alexander Zemlinsky, la cui carriera, alla fine del secolo scorso, prende il via nei teatri da operetta viennesi. I protagonisti scelti per l' allestimento romano sono Robert Brubaker (il nano) Mary Dunleavy (l'Infanta) le soprano Constance Hauman e Colleen Gaetano, la mezzo-soprano Jane Gilbert. Direttore,Steven Mercurio, regia di Roman Terlacky.

L'azione dell'opera ha luogo alla corte di Spagna,durante i preparativi per il diciottesimo compleanno dell'Infanta, Donna Clara, tanto bella quanto arrogante e viziata. Tra i tanti regali, la fanciulla viene attratta da un Nano, dono di un grande Sultano, che Wilde descrive ''deforme e gobbo, atroce da guardarsi e grottesco''. Ma quando il 'petit monstre', il buffo nanerottolo, scoprira' di essere solo un divertimento per l'Infanta di Spagna e di tutte le Indie, il suo cuore si spezzera'. ''Allora l'Infanta -scrive l'autore- si oscuro' in volto e le sue delicate labbra simili a petali di rosa si incresparono in una graziosa smorfia di disprezzo. ''In avvenire fate in modo che quelli che vengono a giocare con me non abbiano un cuore!'' esclamo', e corse fuori nel giardino''.

(Red/Gs/Adnkronos)