ELEZIONI: PARLAMENTO, UN PO' PIU' ''ROSA'' MA NON TROPPO
ELEZIONI: PARLAMENTO, UN PO' PIU' ''ROSA'' MA NON TROPPO

Roma, 30 mar. (Adnkronos)- Sara' un po' piu' rosa, ma non troppo il parlamento della Seconda Repubblica. Sono infatti 116, 35 in piu' rispetto all'ultima legislatura, le donne che hanno vinto la competizione elettorale. La loro presenza attiva nell'arena politica aumenta di 4 punti, passando dall' 8,2 per cento della passata legislatura al 12,2. Nella distribuzione Montecitorio batte Palazzo Madama: la Camera infatti si e' aggiudicata 88 onorevoli contro le 51 attuali, il senato soltanto 28, due in meno rispetto alle 30 elette nel '92.

A detenere il primato della massima presenza femminile in parlamento e' il polo progressita con 60 neolette: 18 per il Senato, il 15 per cento degli eletti nello schieramento; 42 alla Camera, pari al 20 per cento dello schieramento.

Il Partito della Quercia ne ha mandate 30 alla Camera e 11 al Senato. Segue Rifondazione Comunista con 5 alla Camera e 1 al Senato. Le Indipendenti in quota Pds sono 4 alla camera e 5 al Senato. Ad ne ha 2 alla Camera, nessuna al Senato. I verdi una alla Camera e una al Senato. (segue)

(Iac/As/Adnkronos)