ELEZIONI: STASERA VIOLANTE IN SICILIA, PERCHE' ABBIAMO PERSO (2)
ELEZIONI: STASERA VIOLANTE IN SICILIA, PERCHE' ABBIAMO PERSO (2)

(Adnkronos) - Quanto alle vicende interne al Pds, il presidente dimissionario dell'Antimafia, afferma che ''non e' in discussione il ruolo del gruppo dirigente, anche perche' il partito e' andato avanti. Adesso, semmai, e' fare un gruppo parlamentare unitario dei progressisti e lavorare assieme perche' l'opposizione non e' mai stata numericamente cosi' forte''. Il totoministri che gia' imperversa negli ambienti politici e giornalistici non lo appassiona piu' di tanto. ''Dell'on. Parenti, quale nuovo ministro di Giustizia non voglio dir nulla. Facciano pure, e' un problema e una decisione che spetta a loro. Certo togliere Conso per metterci la Parenti...''.

Violante considera la giustizia ''la questione chiave'' dell'inizio della Seconda Repubblica. ''Le inchieste, tutte le inchieste, devono andare avanti. Noi, ad ogni modo continueremo a difendere la magistratura''. Le voci di attentati non la spaventano? ''Non ho mai avuto paura, ne' come magistrato ne' come presidente dell'Antimafia. Non vorrei cominciare ad averne ora''.

(Ruf/Gs/Adnkronos)