BAMBINI: CATETERE PALLONCINO PER LE MONETINE INGOIATE
BAMBINI: CATETERE PALLONCINO PER LE MONETINE INGOIATE

Washington, 6 apr -(Adnkronos)- Bastava pensarci. Un medico americano, il dottor Richard Towbin, ha messo a punto uno speciale catetere -munito di un palloncino o di un magnete, a seconda dei casi- per togliere dall'esofago oggetti ingoiati dai bambini, evitando cosi' molti interventi chirurgici. Il sistema, presentato al congresso di radiologia cardiovascolare di San Diego, e' stato gia' utilizzato su tremila bambini con un tasso di successi che il dottor Towbin ha definito ''superiore al 95 per cento dei casi''.

Le monetine, l'oggetto ingoiato piu' spesso dai bambini, rimangono spesso lungo le pareti dell'esofago, permettendo al catetere di superare il corpo estraneo. A questo punto viene gonfiato il palloncino attaccato in fondo al tubicino che, ritirato su permette di levare la monetina senza danno. Il bambino, a cui viene infilato il catetere attraverso il naso o la bocca, viene steso a pancia sotto, con il capo piu' in basso rispetto al corpo, mentre l'operazione viene seguito con l'aiuto di raggi x o di una guida fluoroscopica. In altri casi, per esempio per i cuscinetti a sfera, viene utilizzato un catetere munito di una speciale calamita. Naturalmente, spiega Towbin, il sistema puo' essere usato solo se non sussistono complicazioni e in caso di oggetti senza punte o bordi taglienti.

(Civ/Zn/Adnkronos)