I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (3): L'INTERNO
I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (3): L'INTERNO

Milano. Berlusconi? per il capogruppo uscente della Lega al Senato, Francesco Enrico Speroni, e' un ''bambino capriccioso'' che ''si comporta come se fossimo gia' in una Repubblica presidenziale''. Speroni sceglie accenti tuttaltro che concilianti per commentare la rottura delle trattative fra Lega e Forza Italia, in una nota diffusa oggi che si affianca ad una comunicazione della Segreteria politica del 'Carroccio' con cui la Lega conferma i 'lavori in corso' per il federalismo. ''Dopo l'interruzione delle trattative da parte di Forza Italia, la Lega Nord riprende, sin da oggi, l'iniziativa politica per dare un Governo costituente all'Italia e per trasformarla in un moderno Stato federale pienamente integrato nell'Europa'', scrive la Segreteria politica. Intanto e' confermato per il pomeriggio di oggi l'incontro tra la Lega Nord e il Patto Segni. All'ordine del giorno la questione del federalismo che, nelle intenzioni di Bossi, dovra' essere affrontata e risolta dal prossimo Parlamento.

Roma. ''Non e' uno scatto di nervi o una reazione momentanea agli insulti lanciati dalla Lega. E' una scelta irrevocabile provocata dall'impossibilita' di condurre trattative con un alleato pronto a cambiare idea ogni giorno''. Il portavoce di Forza Italia, Tajani, non smorza i toni dopo la rottura Berlusconi-Bossi e si affida ''alle scelte di Scalfaro''. ''Se Bossi tradira' ancora la volonta' popolare impedendo la formazione del governo non rimarra' altro che un ritorno alle urne per cancellare con l'arma democratica del voto il vecchio modo di fare politica caro a Bossi''.

Roma. 14 mila miliardi di lire e' l'ammontare dei Bot che il Tesoro si appresta a emettere il prossimo 15 aprile. La cifra e' superiore di 604 miliardi ai titoli in scadenza. Le richieste d'acquisto dovranno pervenire entro le 12 dell'11 aprile a Bankitalia. Nel dettaglio l'emissione e' composta da 3.500 miliardi in Bot trimestrali, 6 mila miliardi in titoli semestrali e 4.500 miliardi in Buoni annuali. A fine marzo erano in circolazione Bot per 395.896 miliardi, di cui 46 mila miliardi trimestrali, 117.896 miliardi semestrali e 232 mila miliardi annuali.

Milano. Dopo un'apertura in negativo la Borsa ha progressivamente recuperato posizioni. Alle 13.25 l'indice Mibtel segnava un rialzo dello 0,32 p.c.. Il tono delle contrattazioni e' vivace, anche sull'onda dei progressi in atto su altre piazze europee. Tra i titoli di guida, positive le Fiat, che intorno alle 13.22 segnavano un progresso del 2,90 p.c. sul prezzo ufficiale di ieri. Per quanto riguarda i cambi, confermata la flessione della lira delineatasi in apertura: intorno alle 13 il dollaro era ceduto a 1.657,50 lire (1.631,67) il marco a 967,65 (963,21). (segue)

(Dis/As/Adnkronos)