CREMONINI: TRATTATIVE PER ACQUISIRE BECA CARNI
CREMONINI: TRATTATIVE PER ACQUISIRE BECA CARNI

Bologna, 6 apr. (Adnkronos) - L'inalca di Castelvetro (Modena), il principale gruppo italiano di lavorazione delle carni, presieduto da Luigi Cremonini, starebbe per assorbire la Beca Carni di Prunaro di Budrio. A confermare le voci di una trattativa sono gli stessi Dall'Olio, proprietari dell'azienda bolognese, mentre da Modena, il portavoce del gruppo Cremonini spiega: ''noi confermiamo soltanto dei contatti. Ovviamente come primo gruppo in Italia e tra i piu' importanti in Europa siamo interessati a tutto cio' che succede nel settore''.

La Beca Carni dei fratelli Dall'Olio, e' stata coinvolta in una inchiesta per truffa ai danni della Cee e per tangenti versate al Psi. E, inoltre, il gruppo bolognese si troverebbe in ''cattive acque'' per la negativa congiuntura del settore. Cosi' che, i Dall'Olio da qualche tempo stanno cercando una soluzione per non disperdere un capitale produttivo e da lavoro messo insieme in poco meno di 70 anni di attivita'.

C'e' un interesse di gruppi tedeschi e anglo-irlandesi dello stesso settore, ma sembra anche che la trattativa piu' seria sia quella con la vicina di casa Inalca. I contatti sarebbero ora ad un punto di svolta delicato e l'ultima parola spettera' alle banche: una trentina esposte per un centinaio di miliardi. (segue)

(Dac/Pe/Adnkronos)