I FATTI DEL GIORNO. 1/A EDIZIONE (4): LA CRONACA
I FATTI DEL GIORNO. 1/A EDIZIONE (4): LA CRONACA

Napoli. E' morto, nella sua villa bunker di Marano, il boss della camorra Lorenzo Nuvoletta. Nuvoletta era affetto da un cancro e da alcuni giorni aveva ottenuto gli arresti domiciliari, proprio per le sue condizioni di salute. Lorenzo Nuvoletta era stato arrestato il 6 dicembre del 1990 dai carabinieri di Giugliano dopo circa dieci anni di latitanza. Insieme con lui furono arrestati il figlio Ciro e il nipote.

Palermo. Ordini di custodia cautelare e sospensione dall'attivita' professionale. Sono alcuni dei provvedimenti presi dalla magistratura di Palermo contro medici, titolari di laboratori di analisi, cliniche e impiegati di unita' sanitarie locali. I provvedimenti nascono da un'inchiesta che, nell'arco di un anno, ha portato all'emissione di 60 ordini di custodia cautelare, per un totale di circa cento indagati.

Napoli. E' in corso a Napoli un'importante operazione del comando provinciale dei Carabinieri, che ha portato al sequestro di beni, per oltre 20 miliardi lire, di proprieta' dei fratelli Salvatore e Gennaro Cuccaro, considerati esponenti di rilievo della camorra. Il sequestro e' stato disposto dalla procura napoletana sulla base della legge antimafia del 1982 al termine delle indagini compiute dai militari dell'Arma. Tra i beni sequestrati figurano numerose societa', ville, appartamenti e auto di grossa cilindrata.

Milano. Il Tribunale del capoluogo lombardo ha respinto le eccezioni di incompetenza territoriale sollevata dai difensori degli imputati al processo Eni-Sai. Il processo quindi non sara' trasferito a Roma. Sono a giudizio per corruzione l'ex segretario del Psi, Bettino Craxi, l'ex segretario amministrativo della Dc, Severino Citaristi, i finanzieri Salvatore Ligresti e Sergio Cusani e altre otto persone.

L'Aquila. Un pensionato di 96 anni, Giovanni Di Placido, ex barbiere molto conosciuto a Sulmona, e' stato trovato morto, legato e imbavagliato, nel bagno della sua abitazione.

Roma. Nuova tragedia in un campo nomadi della capitale. Un bimbo nomade di soli tre mesi e' morto probabilmente a causa del freddo. Francesco Hamidovic era nato il 4 gennaio scorso. Ad accorgersi della sua morte sono stati i genitori che dormivano con il bambino in una roulotte del campo nomadi della Magliana.

Pechino. Una gita scolastica si e' trasformata in una vera e propria tragedia e 43 bambini hanno perso la vita in Cina quando le due chiatte sulle quali viaggiavano si sono scontrate, sul lago Zuoku, nella provincia dello Zhejiang. A bordo vi erano oltre 80 bambini insieme ai loro insegnanti, e che si trattava di chiatte normalmente adibite al trasporto di sabbia e cemento. La polizia ha spiegato che i due barconi sovraccarichi, si sono capovolti e sono affondati in pochi minuti, in poco piu' di due metri di acqua.

(segue) (Dis/As/Adnkronos)