I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (4): LA CRONACA
I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (4): LA CRONACA

Padova. Il pm di Padova Carmelo Ruberto nell'inchiesta sulla tangentopoli relativa al nuovo tribunale ha interrogato come testimone ieri sera il segretario dimissionario del Ppi, Mino Martinazzoli, ministro di Grazia e giustizia dall'agosto '83 all'agosto '86. L'incontro, durato due ore, e' stato incentrato sul ruolo giocato dai politici locali per ottenere a tempo di record il finanziamento statale di circa 70 miliardi per costruire il nuovo palazzo di giustizia a Padova.

Messina. E' finito in manette l'ispettore della squadra mobile messinese Raffaele Trimogno. L'accusa per lui riguarda i reati di corruzione e violazione del segreto d'ufficio. Il riferimento e' alle dichiarazioni del pentito di mafia Luigi Sparacio, secondo il quale l'ispettore lo informo' che nei suoi confronti era stata emessa un'ordinanza di custodia cautelare per associazione a delinquere.

Palermo. Dalla prima mattina e' in corso un'operazione condotta dal Nas carabinieri e dal Comando provinciale di Palermo. E' diretta dai sostituti De Luca, Pino, Gozzo, della procura della Repubblica presso il Tribunale di Palermo, nel quadro delle attivita' di contrasto alle truffe ai danni del servizio sanitario nazionale. Sono interessati alla vicenda, medici, titolari di laboratori, funzionari ed impiegati delle usl palermitane. Sono previsti numerosi arresti.

Roma. Il ministero della Sanita' sta acquisendo notizie dalle autorita' tedesche e verificando le autorizzazioni all'importazione, produzione e commercio di omogeneizzati e pappine in Italia. Lo ha annunciato in un'intervista all'Adnkronos il professor Vittorio Silano, direttore generale del servizio Igiene e alimenti del ministero della Sanita'. ''L'allarme e' partito da due omogeneizzati di frutta della Milupa che non sono ne' prodotti, ne' commercializzati nel nostro Paese, ma solo in Germania - ha spiegato Silano - Stiamo verificando le autorizzazioni che noi abbiamo per i prodotti omogenati per l'infanzia e acquisendo da tutte le imprese un' ulteriore certificazione che le materie prime utilizzate siano libere da residui di parassitari e siano conformi alle normative''.

Nuova Delhi. E' di dodici morti il bilancio dell'incidente occorso ad un autobus precipitato in un fiume nello stato del Jammu e Kashmir, nel nord dell'India. L'autobus, che viaggiava stracarico di persone, si trovava nei pressi della citta' di Rajbagh, nel distretto di Kathua. (segue)

(Dis/Zn/Adnkronos)