ELEZIONI: TORNATORE - ''NO AL TELECOMANDO''
ELEZIONI: TORNATORE - ''NO AL TELECOMANDO''

Bologna, 7 apr. (Adnkronos) - ''Il nostro elettorato si e' ormai 'telecomandizzato'. Sbaglia quindi chi chiede di andare alle urne di nuovo, dopo pochi giorni dalle precedenti perche' sono convinto che se si andasse alle elezioni ogni tre mesi il risultato cambierebbe in continuazione''.

Questa l'opinione del regista Giuseppe Tornatore intervistato a margine dell'inaugurazione della 31esim fiera del libro per ragazzi. Tornatore, impegnato in politica nella sua Palermo, spiega che, ad esempio: ''per quanto riguarda le giunte locali non si puo' pretendere che riescano a risolvere problemi accumulatisi in decenni, in pochi mesi''.

Mentre su un presunto ''riorientamento'' della mafia a destra, Giuseppe Tornatore dice che ''la storia del nostro Paese ci insegna che per qualche via la criminalita' organizzata trova modo di rafforzarsi proprio quando c'e' un'impennata delle forze reazionarie. Poiche' c'e' stato uno spostamento a destra dei consensi non faccio fatica ad immaginare che anche la criminalita' organizzata possa recuperare terreno rispetto alle battaglie perse negli ultimi tempi''.

(Dac/As/Adnkronos)