LEGA: ROCCHETTA, ''IL BUON GOVERNO RICHIEDE SCHIETTEZZA''
LEGA: ROCCHETTA, ''IL BUON GOVERNO RICHIEDE SCHIETTEZZA''

Venezia, 7 apr. (Adnkronos) - ''Nessun inverno russo tra me e Bossi''. Cosi' il presidente federale della Lega Nord Franco Rocchetta all'Adnkronos minimizza decisamente le divergenze e le polemiche nate in questi giorni tra lui e il senatur e, commentando alcune frasi attribuite allo stesso Bossi che lo avrebbe accusato di essere un ''pirla'' e di ''parlare per proprio interesse personale'', Rocchetta sorride con tranquillita', spiegando che ''probabilmente i giornalisti hanno capito male, perche' la mia vita spesa per il federalismo e il buon governo non puo' essere mercificata in alcun modo''.

''E poi -continua il presidente del Carroccio- le mie posizioni 'incriminate' hanno preceduto solo di 24 ore quelle analoghe di Bossi e cioe' che nei primi 6 mesi il premier sara' un federalista e poi potra' anche toccare a Berlusconi''.

''Certo e' -accusa Rocchetta- che a volte la carta stampata e' un filtro imprevedibile e meno affidabile della radio e della televisione visto che alcuni giornalisti hanno reinterpretato come litigiosita' e bellicosita' la mia lealta' e schiettezza verso Bossi''.

(Dac/Gs/Adnkronos)