MUSSOLINI: BANDINI, BERTOLDI, PISANO' E BOLDRINI SU VALIANI
MUSSOLINI: BANDINI, BERTOLDI, PISANO' E BOLDRINI SU VALIANI
(RIF. N.108)

Roma 7 apr. (Adnkronos) - Non convince gli storici la nuova tesi di Leo Valiani secondo cui se Mussolini si fosse arreso non sarebbe stato fucilato, ma consegnato agli anglo-americani. Franco Bandini, autore tra l'altro del libro ''Le ultime 72 ore di Mussolini'' dice: ''Si tratta di un tentativo bonario ed anche condivisibile di contribuire alla pacificazione, ma dal punto di vista storico non ha il minimo fondamento''.

''Il Clnai -prosegue Bandini- aveva preso la decisione di passare per le armi i massimi dirigenti della Rsi gia' da qualche giorno e non credo che avrebbe cambiato idea se Mussolini si fosse consegnato. Del resto tutti i piu' importanti esponenti della Resistenza, compreso Valiani, hanno sempre confermato questo punto''.

Secondo un altro storico, Silvio Bertoldi, ''in quel contesto, Mussolini difficilmente ne sarebbe uscito. Bisogna, pero' per completezza storica, ricordare che nel trattato di pace firmato dal Governo italiano del Sud con gli anglo-americani vi era un preciso impegno a consegnare nelle loro mani Mussolini. Che poi il Cln abbia disatteso questo impegno, e' tutta un'altra storia''. (segue)

(Rao/Pan/Adnkronos)