AMBIENTE: ''VOLTRI E' A RISCHIO'' - WWF, INTERVENGA MAGISTRATURA
AMBIENTE: ''VOLTRI E' A RISCHIO'' - WWF, INTERVENGA MAGISTRATURA

Genova, 11 apr. (Adnkronos) - Il nuovo porto commerciale di Voltri non e' ancora in funzione ma e' gia' ''ad alto rischio''. Tutta l'area a ponente del Rio Madonnetta nello scalo, che entrera' in funzione i primi di maggio, sarebbe punteggiata da discariche abusive di rifiuti tossici pericolose per la salute di quanti lavoreranno in quella zona. Lo denunciano il Wwf e Italia Nostra che hanno consegnato alla magistratura genovese i risultati delle analisi e dei prelievi in loco e una memoria nella quale e' ricostruita minuziosamente ''una situazione di illegalita' che si protrae dal 1987''. E chiedono che le operazioni di bonifica siano avviate subito ''anche a pochi giorni dall'inizio delle attivita' lavorative''.

Il Wwf e Italia Nostra (che presenteranno il materiale in loro possesso mercoledi' alle 11,30 in una conferenza stampa a Palazzo Spinola) hanno anche chiesto alla magistratura di ''accertare l'entita' dei danni ambientali e le eventuali responsabilita' penali dei soggetti coinvolti, in primis il Consorzio autonomo del porto e la Stoppani'', e di nominare un collegio di periti per individuare e seguire le operazioni di bonifica. Allo stesso tempo le associazioni lanciano un appello alla Vte-Fiat, la societa' del gruppo torinese che gestira' il porto commerciale, chiedendo di eliminare le fonti dell'inquinamento.

(Ata/Gs/Adnkronos)