I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (4): LA CRONACA
I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (4): LA CRONACA

Milano. Torna a prendere quota l'attivita' giudiziaria con il rientro del sostituto procuratore Antonio Di Pietro da Sidney. Stamane il magistrato ha ripreso la consueta attivita' centrata, al momento, sull'esame della requisitoria finale del processo Cusani in programma per il 19 aprile prossimo. Intanto, nuove misure di sicurezza rendono impossibile avvicinare gli uffici degli inquirenti. Il corridoio antistante gli uffici dei magistrati e' transennato, e il passaggio e' riservato ai soli avvocati e al personale giudiziario. Presto questa misure saranno estese a tutta l'area della Procura al fine di evitare l'accesso a privati e ai giornalisti. Intanto prende il via il processo sugli illeciti commessi per l'informatizzazione degli uffici comunali. L'ex assessore socialista Paolo Malena deve rispondere all'acusa di corruzione.

Catanzaro. Quattro persone sono state arrestate con l'accusa di truffa ai danni dell'Aima, l'organismo che eroga i contributi a sostegno dell'agricoltura. I fratelli Antonio, Salvatore e Pasquale Iembo, unitamente ad un loro cognato, Domenico Sestino, titolari dell'azienda oleario Iembo, avrebbero guadagnato, in modo illegale e ai danni dell'Aima, circa 9 miliardi di lire. I quattro uomini sono ora rinchiusi nel carcere di Crotone.

Kampala. L'esodo dei 198 italiani in fuga dalla guerra civile in corso in Ruanda avra' inizio nel pomeriggio. Un primo gruppo di 150 persone lascera' l'aeroporto di Kigali alle cinque pomeridiane, ora italiana, a bordo di due dei tre aerei C 130 dell'Aeronautica militare italiana giunti ieri a Nairobi. La partenza dei restanti 48 connazionali avra' luogo domani mattina. (segue)

(Dis/Bb/adnkronos)