MATTEOTTI: UN DOSSIER RIAPRE IL CASO A 70 ANNI DALLA MORTE (3)
MATTEOTTI: UN DOSSIER RIAPRE IL CASO A 70 ANNI DALLA MORTE (3)

(Adnkronos) - Cosi', Matteotti doveva essere punito con la cattura, gia' da parecchi giorni predisposta e ''finalizzata forse a qualche estrema, clamorosa ed esemplare forma di umiliazione'', come l'incatenamento pubblico (una catena d'acciaio, lunga cinque metri, fu trovata nel bagaglio di Amerigo Dumini, fascista toscano, uno degli accusati del crimine). ''Mussolini, quando ne ebbe abbastanza, convoco' Dumini o Giovanni Marinelli (un altro degli accusati, ndr) ed ordino' di dare una non meglio specificata 'lezione fascista' a quel rompiscatole. Il quale, quando si senti' mettere le mani addosso fece una resistenza cosi' imprevista ed ostinata che, ad un certo momento, una lima si levo' ed alla sua vita fu posta la parola fine''.

(Pam/Bb/Adnkronos)