TRASPORTO MERCI: OPERATIVA A LUGLIO SOCIETA' ITALIA-SVEZIA
TRASPORTO MERCI: OPERATIVA A LUGLIO SOCIETA' ITALIA-SVEZIA

Roma, 11 apr. (Adnkronos)- Sara' operativa a partire dal prossimo luglio la nuova societa' italo-svedese Sve Rail Italia Spa per lo sviluppo del trasporto merci su rotaia tra i due paesi. La societa', detenuta per il 50 per cento dalle Ferrovie italiane e per l'altro 50 per cento da quelle svedesi, gestira' 3-4 treni al giorno, che dalla Svezia porteranno nel nostro Paese minerali, cellulosa, legno, e dall'Italia trasporteranno in Svezia prodotti alimentari e componentistica per i trasporti.

La Sve Rail Italia, che nasce con una capitale sociale di 200 milioni (si prevede comunque che arrivi a 1 miliardo) e che realizzara' un fatturato di 15-20 milioni l'anno, avra' i suoi terminali a Milano, Modena, Lucca, Udine e Pomezia. La societa' e' la prima del suo genere in Europa e sara' seguita, come ha annunciato il Condirettore dell'Area Trasporto delle Fs Spa Giuseppe Pinna, da accordi anche con la Germania e la Polonia.

Per potenziare il trasporto merci, oltre alla creazione di questi grandi assi internazionali di import-export, le Ferrovie, ha detto Pinna intervenendo al seminario sui trasporti organizzato dalle Fnsi e dalla Federtrasporto, puntano allo sviluppo dell'intermodalita' e ad alleanze con l'autotrasporto. ''I due sistemi- ha affermato il dirigente delle Fs- non devono piu' essere in competizione tra loro''.

E in sintonia con lui, si e' detto il presidente dell'Anita, l'associazione degli autotrasportatori della Federtrasporto, Giacomo Sarzina. Occorrono pero' regole ferree e incentivi per realizzare questa integrazione, a partire dall'eliminazione delle tariffe obbligatorie. ''Lo Stato fissi le regole- ha detto Sarzina- il mercato provvedera' poi a selezionare le imprese''.

(Mcc/Pe/Adnkronos)