BOSNIA: CHI E' MICHAEL ROSE
BOSNIA: CHI E' MICHAEL ROSE

Sarajevo, 11 apr. (Adnkronos) - Sono in pochi a dubitare del fatto che il nuovo atto di forza contro i serbi di Bosnia Erzegovina sia direttamente legato alla personalita' del nuovo comandante delle forze dell'Onu, Sir Michael Rose, un uomo il cui arrivo due mesi fa sulla scena in sostituzione del generale Francis Briquemont, esausto dopo sei mesi di frustrazioni, aveva gia' lasciato presagire una svolta decisa. Se la volonta' dell'Occidente fosse stata quella di continuare a subire - ragionano gli osservatori - non ci sarebbe stato alcun motivo di inviare sul posto un generale britannico con una fama da ''duro'' come puo' averla solo un ex comandante delle SAS, il leggendario corpo di elite considerato il capostipite delle teste di cuoio di mezzo mondo.

Eroe delle Falkland, del quale nonostante la segretezza che normalmente circonda l'attivita' delle SAS si narrano imprese leggendarie, Sir Michael e' nato il 5 gennaio 1940, ''figlio d'arte''. Suo padre era infatti un tenente colonnello, Hugh Rose. Per una strana svolta del destino, Sir Michael e' una delle poche persone che sia stata capace di leggere in un libro la storia d'amore tra sua madre ed il secondo uomo della sua vita, il suo patrigno, John Masters. Masters, famoso romanziere, ha infatti descritto ampiamente il romanzo d'amore con la madre del generale nel libro ''The road to Mandalay''. Sir Michael ha studiato al Cheltenham College e poi a Oxford (politica, filosofia ed economia) per poi specializzarsi alla Sorbona a Parigi. Da 25 anni, e' sposato con Angela, che gli ha dato due figli. Con vera tecnica da SAS, ha sempre lasciato trapelare pochissimo sulla sua vita privata. (segue)

(Cab-Cin/Pe/Adnkronos)