BOSNIA: CROCE ROSSA - A GORAZDE, 130 MORTI E 400 FERITI
BOSNIA: CROCE ROSSA - A GORAZDE, 130 MORTI E 400 FERITI

Roma, 11 apr. (Adnkronos) - Sono 130 le vittime e 400 i feriti dei combattimenti che hanno avuto luogo a Gorazde. A renderlo noto e' oggi la Croce Rossa italiana, citando i rapporti dei propri delegati nell'enclave musulmana orientale e precisando che e' altresi' in atto l'evacuazione di circa duemila civili che hanno abbandonato i villaggi piu' a sud.

Per i 74.000 abitanti rimasti privi di alimenti -si legge in una nota- e' in atto sempre ad opera della Croce Rossa la distribuzione di 130 tonnellate di farina. La Croce Rossa Italiana da parte sua, si integrera' al piano dei soccorsi internazionali mentre all'aeroporto di Falconara proseguono i voli umanitari per Sarajevo.

I feriti che non hanno potuto trovare posto nell'ospedale di Gorazde o negli attendamenti medici approntati nelle vie, se verranno superati gli accerchiamenti -cosa per ora difficile- e' probabile che possano raggiungere via aerea Falconara dove e' approntato l'ospedale da campo n. 68 del Corpo Militare della Cri, dotato di camere chirurgiche per interventi d'urgenza. Il Cicr ha inoltre chiesto il rispetto delle Convenzioni di Ginevra, affinche' vengano tutelati le popolazioni civili, gli impianti necessari alla sopravvivenza come acquedotti e centrali elettriche e strutture sanitarie.

(Red/Zn/Adnkronos)