CINA: DOVE VA? TAVOLA ROTONDA ALLA LUISS
CINA: DOVE VA? TAVOLA ROTONDA ALLA LUISS

Roma, 11 apr -(Adnkronos)- ''Nessuno puo' prevedere con precisione quale sia il futuro della Cina, e' troppo diffcile e complesso specialmente per un paese cosi' ricco di diversita'''. Cosi' la dottoressa Marta Dassu', direttrice del Centro di studi politici internazionali (CeSpi), ha aperto la tavola rotonda sul tema '' Dove va la Cina?'' tenutasi oggi all'universita' Luiss e alla quale sono intervenuti Mu Fangshun, direttore dell'Ufficio per l'Italia del Guangming Ribao, quotidiano di Pechino, il sinologo Francesco Scisci e il professore di studi strategici Enrico Jacchia.

''Bisogna innanzitutto partire dalla storia, analizzare da dove proviene la Cina di oggi per poter cercare di capire dove va'', ha detto Mu Fangshun, spiegando che Pechino sta cercando di costruire un paese piu' forte e piu' unito. ''Lo sviluppo della Cina viene dalle riforme economiche iniziate alla fine degli anni 70 e la Cina non cambiera' questa linea'', ha continuato Mu, rilevando che la via delle riforme non sta a signicare un cambiamento radicale, ma un miglioramento graduale della situazione e quindi un approccio sistematico e studiato verso una ristrutturazione politica del paese.

(Giz/Pe/Adnkronos)