EX JUGOSLAVIA: ''RICOSTRUIAMO DAI BAMBINI''
EX JUGOSLAVIA: ''RICOSTRUIAMO DAI BAMBINI''

Roma, 11 apr. (Adnkronos)- L'ospedale pediatrico di Zagabria cerca aiuto. Oltre 14 mila bambini bosniaci e croati curati, 40 mila interventi chirurgici eseguiti nel 1993, l'ospedale pediatrico di Zagabria, dall'inizio della guerra ''in prima linea'' nel soccorso e nella cura di bambini colpiti, si trova in una situazione di precarieta' e scarsita' di medicinali, materiale medico e attrezzature specialistiche.

L'Ai.Bi. (Associazione amici dei bambini), organizzazione umanitaria italiana che, gia' da novembre del 1993 ha varato il progetto ''Ricostruiamo dai bambini'', con l'obiettivo di gettare le fondamenta per la ricostruzione di una societa' nella quale i bambini, ''maggiori vittime di questa guerra, possano riscoprire la voglia di vivere, ridere, giocare'', ha avviato un ''intervento di emergenza''. L'intervento, in collaborazione con l'ufficio profughi e sfollati del governo Croato, ha come obiettivo quello di fornire all'ospedale una autoclave - costo 60 milioni- per la sterilizzazione degli strumenti chirurgici. Il primo passo e' stato fatto e l'associazione ha gia' raccolto 30 milioni. Per partecipare all'iniziativa basta contattare l'Ai.Bi allo 02/ 98232102.

(Red/Bb/Adnkronos)